ANTONINO MISERENDINO Violinista, Pianista,Compositore

 

Maestro Rudolf Koelman

 

Aaron Rosand

 

Accademia di Winthertur in Svizzera con la Madre

 

Antonino al Pianoforte

 

Boris Belkin

 

Antonino e la sua Motocicletta

 

Benedicta Boccoli

 

Claudio Simonetti

 

Antonino e la Chitarra

 

Eugene Sarbu e Aurelio Arcidiaconog

 

Flavia Fortunato

 

Antonino DJ Duffy

 

Antonino, Gabriele Pierannunzi,violinista e Patrick Strub, direttore d'orchestra

 

Consuelo

 

Joe Salinas

 

Luxemburgo

 

Mery Krisma

 

All'ingresso del Parlamento Europeo di Luxemburgo

 

Riccardo Brengola

 

Antonio e la fisarmonica

 

Roberto Peroni Chitarrista

 

Tony Esposito

 

 

A quattro anni vince il 1° premio del Festival dei Bambini di S.Martino delle Scale.

A dieci  anni fa parte dell’Orchestra” I Quaranta Violini “ diretta dal M° Arcidiacono e poi dell’ Orch. Sinf. “V. Bellini” diretta dai maestri Caruso e Sanfilippo.

Studia pianoforte, tastiere elettroniche e corsi di computers applicati alla musica, divenendo un esperto in musica elettronica.

Studia col M° De Janni, della vecchia scuola napoletana di violino.

A 18 anni si diploma Geometra, e si abilita Istruttore di cantieri.

Affronta la tecnica violinistica col M° A. Mausner, della scuola di Riccardo Odnoposoff  di Vienna, ed inizia i suoi concerti da solista.

Si diploma Maestro di violino e completa il corso biennale di Tirocinio all’insegnamento.

Frequenta il Corso di Perfezionamento di violino del M° Riccardo Brengola della Accademia Internazionale “S.Cecilia” di Roma.

Fonda l’Associazione Musicale ETHOS e ne diviene Segretario Generale e Direttore Artistico, per la quale ha effettuato numerosi concerti in qualità di solista e di Primo violino nell’Orchestra Giovanile Siciliana ETHOS da lui fondata e con la quale ha suonato anche per conto di Enti pubblici tra cui il Teatro Massimo di Palermo.

Idea ed organizza il 1° concorso per archi “Città di Cefalù”.

Col M° A. Arcidiacono studia un nuovo metodo per l’apprendimento precoce della musica dei bambini e fonda il Centro per l’Educazione Musicale del Bambino del quale diviene docente di violino e Direttore.

Migliora la sua tecnica violinistica con preziosi consigli tecnici dai maestri: Boris BELKIN,Liegi(Belgio);Eugene SARBU,Londra; Aaron ROSAND,Usa;Moshè MURVITZ,Israel; Riccardo BRENGOLA, S.Cecilia Roma; Mario FERRARIS, Aquila; Corrado ROMANO,m° di Uto Ughi, Ginevra; Rik PELLEGRINO, Roma col quale studia il violino jazz.

Oltre al violino suona: il pianoforte, perfezionandosi in musica ed arrangiamenti jazz presso il Brass Group (PA); le tastiere elettroniche suonando anche la musica Tecno; la chitarra  classica ed elettrica; l’armonica a bocca; la fisarmonica con la quale nel ’92

al Festival Internazionale del Foklore di Reims (Francia) riceve il 1° premio come migliore strumentista.

Suona in diverse discoteche come D.J. e con le tastiere musica dal vivo,col nome artistico di “DAFFY DUCK”, esibendosi in varie discoteche d’ Italia e Svizzera.

 Nel ’94 è primo nella selezione per l’ammissione di specializzazione solistica di alto virtuosismo violinistico presso l’ Accad. Intern. Musickollegium  di Winterthur(Svizzera)

nel Corso  tenuto dal M° Rudolf KOELMAN, concertista, ultimo allievo di Jascha HEIFETZ  e primo violino della “Concert Gebow Orchest” di Amsterdam, posto già occupato da suo famoso maestro Ermann KREBBERS.

Nel dicembre  del ’94 suona a GOZO per il Presidente della Repubblica Maltese MIFSUD

Nel gennaio del ’95 suona per l’inaugurazione dell’Anno Europeo della Cultura alla presenza del Presidente della Repubblica Francese MITTERAND e dei parlamentari Europei, presso il Palais de l’Europe di Strasburgo, e a Luxemburgo, presso l’Ancien Hemicycle du Batiment Schuman, Plateau du Kirchberg.

Partecipa a diverse trasmissioni RAI, tra cui il CANTAMARE di Cefalù nel ’92.

Svolge anche una intensa attività sportiva, nuoto, sci, ed in particolare il KICK BOXING,

iscritto all’ International Martial Art of Dojo Association e partecipa a Stage anche Internazionali; una sua foto in combattimento è stata pubblicata nella rivista SAMURAI del febbraio ’95.

Il suo violino è denominato l’ARCANGELO di Andrea Postacchini del 1848, col quale trasmetteva emozioni profonde ed ha ricevuto alti consensi di pubblico e menzioni di stampa.

Attività In MEMORIA

        Subito dopo la sua scomparsa diversi Enti pubblici e privati hanno effettuato delle manifestazioni e pubblicazioni in suo onore.

        A nove giorni di distanza, il 6 Ottobre 95, l’associazione Schweitzer gli ha dedicato un concerto vocale-strumentale nella chiesa di Santa Maria La Nuova in Palermo.

        Il Giornale di Sicilia, il Mediterraneo e la rivista Palermo hanno lo hanno ricordato in diversi articoli, menzionando le sue qualità artistiche ed il suo talento.

        Il Teatro Massimo di Palermo gli ha dedicato un concerto il 23 gennaio 96 nella chiesa di Santa Maria della Catena, alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando e di autorità cittadine.

        Il Parlamento Europeo lo ha ricordato in due concerti uno a Lussemburgo il 5 marzo 96 e l’altro a Bruxelles il 7 Marzo 96 presso gli emicicli del Parlamento.

La Provincia di Palermo gli ha dedicato un corso di perfezionamento violinistico dal 22 Aprile al 4 Maggio 96.

        Un gruppo di violinisti provenienti dalla Germania, Spagna, Svizzera, Corea, Francia, Giappone, lo hanno ricordato in un Concerto presso il Duomo di Cefalù, il 4 Maggio 96.

        Il compositore M° Mari Zaccaria gli ha scritto e dedicato due concerti per violino ed orchestra, intitolati, il primo: Il Giudizio ed il secondo: La Serenità, che sono stati eseguiti in prima esecuzione mondiale in occasione della commemorazione del primo anniversario, presso l’abbazia di San Martino delle Scale.

        In tale circostanza è stato eseguito in prima esecuzione mondiale. anche un concerto per violino ed orchestra scritto proprio da Antonino intitolato “BREVE SINFONIA DI UN’ESISTENZA”. Questo concerto, per la cui esecuzione occorre una particolare preparazione ai virtuosismi violinistici, è stato eseguito dal suo maestro Rudolf Koelman, della Accademia Internazionale Svizzera.

        Il M° Natale Gaudesi gli ha scritto un Concerto "L'Infinità"

        L’Associazione Ester Mazzoleni a dedicato, il  3 maggio 97 presso Palazzo Zincone, un omaggio ad Antonino con un concerto ed ha tracciato il profilo artistico del giovane scomparso.

         Nella rivista "PALERMO", edito dalla Provincia di Palermo, del Luglio 1997 si preannuncia un progetto per la creazione della “Casa del Musicista” dedicata ad Antonino.

 Ad ogni anniversario sono stati effettuati concerti e proiezioni di filmati che riguardano la sua vita artistica.

         Nel terzo anniversario il M° Aldo Mausner  ha eseguito in prima esecuzione mondiale, una composizione per violino solo, di una particolare difficoltà esecutiva stile paganiniano, la cui musica è stata scritta da Antonino ed intitolata “CAPRICCIO ”.

         Il Comune di Gangi gli ha dedicato il 1° Concorso Nazionale di Musica Premio Antonino Miserendino, dal 23 al 28 Febbraio 1999, con un concerto finale dei vincitori.

         Un altro concorso del 18 dicembre 1999 sempre a lui dedicato, è stato effettuato a San Giovanni Rotondo (Foggia) dalla Associazione Carapelle.

         La musica di Antonino apre tutti i convegni che il “Movimento della Speranza” tiene in diverse città d’Italia.

         L’Accademia Internazionale di Musica di Winterthur ha dedicato una borsa di studio in onore di Antonino con l’obbligo di esecuzione di un concerto da lui scritto ed inoltre ha intitolato a suo nome la classe in cui studiava.

  Dal 2000 ad oggi sono stati effettuati  CONCORSI EUROPEI a suo nome, che hanno visto la presenza di numerosissimi concorrenti da tutta Italia e dall'estero, con giurie di musicisti di fama Internazionale, quali Magda Olivero, Silvia Voinea, Rudolf Koelman, Eugene Sarbu, e molti altri.

  Il concorso si svolge con  7 GIURIE  di 20 FAMOSI MUSICISTI INTERNAZIONALI

 Col  PATROCINIO del:

PARLAMENTO EUROPEO

MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITA' e RICERCA

PRESIDENZA REGIONE SICILIANA

ASSESSORATO REGIONALE  BENI CULTURALI, AMBIENTALI e P.I.

 ASSESSORATO TURISMO COMUNICAZIONI E TRASPORTI della Regione Siciliana

ASSESSORATO REGIONALE BENI CULTURALI, AMBIENTALI e P.I

e con il

RICONOSCIMENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CIAMPI

Ed HA DONATO UNA TARGA DELLA REPUBBLICA IN ARGENTO ALLA MEMORIA DI ANTONINO

CON  LA SPONSORIZZAZIONE

DEL PRESIDENTE della PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO On. Francesco MUSOTTO

E DELL’ ASSESSORE AL TURISMO SPORT E SPETTACOLO, Dott. Salvatore SAMMARTANO

PER AVER CONCESSO LA SPONSORIZZAZIONE

 HANNO COLLABORATO:

 IL CONSERVATORIO DI MUSICA “VINCENZO BELLINI” DI PALERMO,TUTTI I DOCENTI ED IN PARTICOLARE IL DIRETTORE M° Carmelo CARUSO, L’ORCHESTRA SINFONICA SICILIANA,   L’ORCHESTRA FILARMONICA “F.FERRARA”,  IL THE BRASS GROUP,  L’ASSOCIAZIONE “ESTER MAZZOLENI”, LA “KALEJDOS”,

GLI AMICI DELLA MUSICA DI ALCAMO,  LA “G.MULE’” DI TERMINI IMERESE,

L’ISTITUTO MUSICALE “A.TOSCANINI” DI RIBERA  E VARI SPONSORS

Il 14 Maggio 2003 L’associazione Nazionale Donazioni e Trapianti con il Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini di Palermo, presso la sala Scarlatti, organizzano un Concerto per ricordare Antonino.

L’orchestra della Scuola Media di Belmonte Mezzagno, formata da 50 elementi, vincitrice di vari Concorsi Nazionali ed Internazionali, è stata intitolata ORCHESTRA “ANTONINO MISERENDINOcol consenso unanime del Consiglio d’Istituto e l’approvazione del Sindaco, della Giunta e della Cittadinanza, che hanno partecipato ad un Concerto Inaugurale di Gala.

L’ISTITUTO MUSICALE PAREGGATO “A.TOSCANINI” DI RIBERA  ha intitolato ad Antonino un’aula e indetto una borsa di studio.

Nel 2001, alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose, gli è stata conferita dalla Provincia Regionale di Palermo, la

MEDAGLIA AL VALOR CIVILE“BENEMERENZA CIVICA”